cos'è casa mia?

cos'è casa mia?

venerdì 20 gennaio 2012

Polpettone di Verza



Sembrerà strano ai più, ma a me piace tanto quando fuori piove! Sto volentieri a casa e mi dedico a quelle attività "casalinghe" che tralascio quando fuori c'è il sole e preferisco andare a fare un giro. In questa giornata uggiosa d'inverno cos'altro potevo proporvi se non un piatto con una verdura tipica invernale: 
la Verza
La verza ripiena - solitamente preparata utilizzando le singole foglie, quindi involtini - è una ricetta emiliana, tipica preparazione della vigilia di Natale. L'ho scoperta su qualche libro di ricette regionali almeno 15 anni fa. E da allora se non riesco a prepararli  per la Vigilia, li preparo comunque durante le feste di Natale e poi, quando capita, tutto l'inverno.  Troppo buono per mangiarlo solo una volta l'anno! Questa volta ho deciso di farci il polpettone.
Vi consiglio vivamente di provarlo: è un piatto delicato - che anche i bambini mangiano volentieri - ed è un ottima alternativa vegetariana.

  
Ingredienti
1 verza piuttosto grande
150 gr di grana 
130 di pane raffermo
3 uova
poco latte
30 gr di burro
6 cucchiai di olio evo
sale

Per la salsa: 
2 cucchiai di salsa di pomodoro
1 cipolla
1 tazza di brodo
20 gr di burro 
4 cucchiai di olio evo
sale

In una pentola capiente mettere a scaldare l'acqua che servirà per sbollentare la verza. Mettere 50 gr di pane raffermo in ammollo in un po di latte tiepido. Lavare le foglie della verza e metterle a sbollentare per 5-8' quando l'acqua bolle. Se necessario sbollentarle un po per volta. Man mano tirarle fuori e lasciarle a sgocciolare e raffreddare in uno scolapasta capiente o su un canovaccio pulito.
Quindi preparare il ripieno (che preparo col Bimby): tenere da parte le foglie più grandi e più integre e volendo anche qualcuna più piccola.
Mettere nel boccale del Bimby il grana e il restante pane raffermo tagliato a tocchetti. Tritare: 10'' vel. 8. Aggiungere il pane ammollato e strizzato: 10'' vel. 7-8. Quindi aggiungere le foglie: 5" vel. 6. Aggiungere le uova uno per volta con le lame in movimento antiorario, vel. 2-3. Aggiustare di sale e pepe: 20" vel. 2-3, antiorario. Disponete su un piano da lavoro le foglie di verza: ne serviranno almeno 4 per creare la base per poter poi avvolgere il ripieno. Con questa dose potete fare due polpettoni e anche qualche involtino singolo. 
Mettete una quantità di ripieno che vi permetta poi di avvolgerlo comodamente con le foglie e chiudete con stuzzicadenti. Finite tutto il ripieno preparando anche il secondo polpettone e nel caso anche degli involtini singoli, fino ad esaurimento degli ingredienti. 
Mettete in un tegame che possa contenere tutto olio e burro e appena caldo mettete i polpettoni e gli involtini: fateli soffriggere per qualche minuto e toglieteli dal fuoco. 
Prepare quindi la salsa: mettere a soffriggere la cipolla tritata con olio e burro; quindi unite la salsa di pomodoro e diluite il tutto con il brodo tiepido (preparato come da ricetta base). Aggiungete quindi i polpettoni e fate cuocere a fiamma bassa e con il coperchio per circa un'ora. A metà cottura girate i polpettoni. 


Un consiglio: mettete i polpettoni con la parte degli stuzzicadenti sotto quando iniziate la cottura. Il calore aiuta a fermare la chiusura e avete meno problemi a girarli. 
Affettate e servite.  

Ho trovato ottimo l'abbinamento con la polenta ripassata in forno con gorgonzola, asiago e parmigiano. 











Nessun commento:

Posta un commento

Potrebbe anche interessarti...

Si è verificato un errore nel gadget
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...