cos'è casa mia?

cos'è casa mia?

lunedì 30 gennaio 2012

Buon Compleanno...a me!

Proprio così... gli anni passano per tutti e ieri era di nuovo il mio compleanno! 
Mi sarebbe piaciuto andare a fare un giro a Roma con la famigliola al completo, 
ma abbiamo rinunciato visto che Alessandro era ancora un po' spossato da una settimana di influenza! 
Poco male, ho cambiato programma e ho preparato la torta...per me! 
Oggi, mentre finivo di decorarla, pensavo che la mia predisposizione a fare le torte cambia a seconda se sono per me o per i miei figli - o anche quando le ho preparate per altri bambini. Quando preparo le torte dei miei figli penso sempre a sperimentare, la preparazione parte molto prima, con schizzi etc.
Ma quando faccio le torte per me... torno indietro nel tempo! 
Le torte si compongono da sole, certe volte prendono forma man mano, ma so di base dove voglio arrivare. Sono quelle torte sperimentate per anni, che mi legano alle mie prime esperienze. Posso rivivere così le emozioni delle prime volte in cui mi sono buttata a fare il primo dolce, a fare una decorazione. Posso rivivere momenti, sentire il sapore delle torte riuscite benissimo e quelle che non mi sono piaciute per niente! 
Tutto questo si traduce ad un ritorno alla "semplicità", accompagnata da un po' di esperienza che non guasta mai, che permette di ottenere dei buoni risultati!:-)


Ingredienti (per 12-15 porzioni) 
pasta choux (come da libro base Bimby)
250 gr di acqua
100 gr di burro
1 scorzetta di limone
150 gr di farina
4 uova da 60 gr
un pizzico di sale

per il Pan di Spagna
(la ricetta è quella del Lievito Paneangeli)
3 uova
3 cucchiai di acqua bollente
120 gr di zucchero
1 pizzico di sale
90 gr di farina
60 gr di frumina
1 bustina Paneangeli

per la farcia:
1 dose di crema Bimby
250 gr panna fresca
1 cucchiaino di miele millefiori

per la bagna:
5 cucchiai di Alchermes 
10 cucchiai di acqua


Preparare il Pan di Spagna. Io l'ho preparato col Bimby, ma potete utilizzare le attrezzature a vostra disposizione. 
Mettere nel boccale i tuorli e l'acqua: 2' vel. 3-4. Aggiungere 70 gr di zucchero e il pizzico di sale: 2', vel 3-4. Quindi aggiungere le farine: 30" vel. 3-4. A parte montare gli albumi a neve fermissima. Aggiungere lo zucchero rimasto e amalgamare. Aggiungere un paio di cucchiai di albumi all'impasto con i tuorli e amalgamare delicatamente con la spatola per ammorbidire l'impasto. Quindi aggiungere il resto degli albumi, mescolando sempre con una spatola, dal basso verso l'alto per non smontare gli albumi. A questo punto aggiungere il lievito e finire di amalgamare il composto. 
Accendere il forno a 180°. Nel frattempo imburrare e infarinare uno stampo da 20-22 cm e versare dentro il composto. Quando il forno ha raggiunto la temperatura richiesta infornate per circa 30-40' sul ripiano inferiore... fare prova stecchino prima di spegnere. Quando sarà pronto, spegnete e lasciate dentro al forno per 5'; poi altri 5' con lo sportello appena aperto. Quindi sfornate e fare raffreddare su una gratella - meglio se per 1 giorno intero. 

Nel frattempo che il Pan di Spagna è in forno preparate i bignè. Mettere nel boccale del Bimby l'acqua, il burro, la scorza del limone e il sale: 10', 100° vel. 2. Quindi aggiungere la farina: 30" vel. 4. Spegnete e lasciate cuocere per altri 10' con il calore rimasto, ricordandosi di girare almeno 5 volte l'impasto, 20" vel. .4. 
Trascorsi i 10', togliete il coperchio e lasciate raffreddare completamente. Quindi aggiungere le uova, uno per volta, dal foro, con le lame in movimento a vel.4, quindi continuare ancora 30" vel. 4-5. A questo punto mettete l'impasto in una sac a poche con bocchetta a stella piuttosto grande e formare tanti piccoli bignè su una teglia da forno ricoperta da carta forno. Infornare per 20' a 200°.

Tagliare il pan di Spagna formando 3 dischi della medesima altezza. Preparare una dose di crema Bimby, metà bianca e metà nera e, quando si sarà completamente raffreddata aggiungere a ciascuna 3 cucchiai di panna montata: 2' vel. 3-4. 
Per la bagna: amalgamare l'alchermes e l'acqua e utilizzarne metà per il primo strato che farciremo con la crema bianca, e metà per il secondo strato che farciremo con la crema al cioccolato. Lasciare riposare alcune ore in frigo, o tutta la notte. Quindi riprendere la torta, ricoprirla di panna. Con la crema rimasta riempire i bignè e decorare a piacere. 

Quando ho fatto le prove per posizionare i bignè, mi sono resa conto che senza che fosse stata mia intenzione, avevano la forma di uccellini... quindi ho deciso di procedere nel fare gli occhietti. 

Il regalo più grande? Due piccoli puffetti!


Alla prossima!:-) 

Con questa torta partecipo al contest "Ti regalo una torta", ideato da "Dolci idee e non solo" per avere spunti per la realizzazione della prossima torta di compleanno della sua piccola!


 

Nessun commento:

Posta un commento

Potrebbe anche interessarti...

Si è verificato un errore nel gadget
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...