cos'è casa mia?

cos'è casa mia?

martedì 28 febbraio 2012

Risotto al cavolo nero

L'inverno non è ancora finito!:-) A me piace l'inverno quanto le altre stagioni, sarà che sono nata a Gennaio... E mi piace tanto cucinare le verdure invernali. 
Da non molto ho scoperto un ortaggio che si trova facilmente nel Lazio e soprattutto se si va ad acquistare la verdura al mercato, dai contadini del posto. Un po' difficile reperirlo nei supermercati.
E' il cavolo nero! Che detto così.... non so, potrebbe quasi essere un'imprecazione!:-)

Invece è proprio ottimo. Scopro dal web che è particolarmente buono dopo le gelate... e infatti l'ho acquistato dopo la nevicata e vi assicuro... era veramente ottimo! Le foglie erano piccole, spesse, ma tenere. 
Normalmente mi piace prepararlo come contorno, ripassato con aglio, olio e peperoncino. Ma stavolta ho deciso di farci il risotto..... ed eccoci qui, a lasciarvi la ricettina. 

    
Ingredienti per 4 persone

250 gr di cavolo nero pulito 
280 gr di riso arborio
500 gr di acqua (meglio calda)
100 gr di latte
1 cucchiaino di dado Bimby
1 spicchio d'aglio
40 gr di olio evo

Io ho fatto tutto col Bimby, ma si può fare anche in pentola.
Ho messo nel boccale l'olio e l'aglio: 3', 100°, vel. soft, antiorario. 
Poi ho impostato: 20', 100° vel. 1, antiorario e mentre andava facevo cadere dal foro del coperchio il ciuffetti di cavolo, a poco a poco. 
Fate finire di cuocere. 
Aggiungere il riso: 3', 100°, vel. 1 antiorario. 
Aggiungere quindi l'acqua, il latte e il dado. Fate cuocere: 10', 100°, vel. 1, antiorario.
Controllate quindi la cottura del riso, aggiustate di sale se necessario, se preferite aggiungete un pezzetto di burro e mantecate per il resto del tempo necessario alla cottura. 
A piacere aggiungete del parmigiano! 

Un consiglio: assolutamente da provare!:-)
Con questa piatto partecipo al contest di Giancarla, di Cuoche a casa tua, dedicata al Riso: 


E siccome il "riso" fa buon sangue, alla ricettina è collegato anche il racconto di una gaffe che abbiamo fatto. Io ne faccio di gaffe.... ma quella che mi ha fatta sentire piccola piccola è stata quella che ho fatto  una decina di anni fa. 
Mi ero appena trasferita a Roma e stavo a casa di quello che poi è il mio attuale marito. Lui in quel periodo divideva la casa con altri ragazzi che lavoravano e in quei giorni eravamo ospiti sia io che la mamma di un altro ragazzo che viveva lì. 
Questo ragazzo ci aveva raccontato che la sorella, che già viveva con il fidanzato, aveva deciso di sposarsi da lì a qualche mese. Così una mattina, che in casa eravamo solo io e la mamma di questo ragazzo, squilla il telefono e rispondo io e mi chiedono della signora. Poi io e questa signora abbiamo pranzato insieme e ci siamo messe a parlare. E io ho detto: "Quindi la ragazza che ha telefonato stamattina è sua figlia, quella che si sposa a Giugno?" e lei: "Si". Scopro solo la sera, che avevo combinato un guaio: la figlia non l'aveva ancora comunicato alla madre, ma solo al fratello!!!!!! Si, non sembra normale che a due mesi dal matrimonio la mamma non fosse stata ancora informata, ma.... doveva essere una sorpresa! Che gaffe!!!!! 

1 commento:

  1. ho fatto il risotto al cavolo nero, una specialità davvero. E' una accoppiata vincente perchè il cavolo nero non ha un sapore facile. Però è proprio buono!!! Complimenti per il suggerimento!!

    RispondiElimina

Potrebbe anche interessarti...

Si è verificato un errore nel gadget
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...