cos'è casa mia?

cos'è casa mia?

mercoledì 15 febbraio 2012

Calamari ripieni

Chiarisco subito: non sono celiaca. Tuttavia negli ultimi tempi mi è capitato spesso - sarà stata una coincidenza - di trovarmi di fronte a persone con problemi di intolleranza al glutine, che evitavano di venire ai corsi di cucina perché non potevano assaggiare nulla. Naturalmente il corso di cucina è un extra nella vita delle persone, ma tutti i giorni... pensavo... deve essere pesante andare sempre alla ricerca di alimenti Senza Glutine. 
Anche se seguo sempre il blog della mia amica Annalisa (lei stessa celiaca), normalmente, volendo provare delle ricette modifico la farina senza glutine con altre farine, quindi in realtà non ho la possibilità di testare se il sapore cambia. 

Poi un paio di coincidenze: la mia amica Annalisa mi invita a partecipare a "Rifatte senza glutine", questo mese con la ricetta di Anna: molto titubante, ma accetto, la ricetta mi piace proprio! 
Poi mi viene proposto di fare il corso sulla Celiachia alla Vorwerk: come perdermi l'occasione? Al corso, dopo averci fornito nozioni sulla Celiachia, abbiamo preparato vari piatti con farine senza glutine. 
Che bontà!:-) 
A parte il costo delle farine - che spero si risolva prima possibile - tutto sommato si può fare di tutto e sicuramente migliorarsi! Così mi porto a casa un pezzetto di pane bianco senza glutine preparato proprio quel giorno, lo lascio seccare all'aria - anche se malgrado ciò dopo due giorni era ancora morbido - e sono pronta per preparare la ricetta del mese per la mia prima partecipazione a Rifatte senza Glutine!


Il risultato è stato strepitoso! 
Ecco - ho pensato - qualche accortezza, e si può vivere "normalmente"! 
Anche se poi il problema inizia quando vai fuori da casa tua! 
Ma risolviamo un problema per volta! 
Intanto a casa si possono preparare piatti da leccarsi i baffi, 
come questo!


Ingredienti:
 
1kg di totani   
(4 di media grandezza) 
(ho usato i calamari, perchè non ho trovato i totani)
100 gr di pane senza glutine 
(di qualche giorno prima)
80 gr di tonno
latte tiepido q.b per mettere in ammollo il pane
1 spicchio di aglio
olio evo
prezzemolo
qualche cucchiaio di polpa di pomodoro 
(fatta in casa)
300 gr di ceci bolliti 

Esecuzione:
Mettere il pane in ammollo nel latte tiepido. Nel frattempo pulire e lavare velocemente sotto l'acqua corrente i calamari. Tagliare a tocchetti i tentacoli e metterli in una padella a fuoco medio per farli asciugare dall'acqua. In questo modo prendono un bel colorito rosa. Aggiungere qualche cucchiaio d'olio e l'aglio e lasciar soffriggere per qualche minuto. Spegnere il fuoco e aggiungere il tonno, il pane ammollato, la polpa di pomodoro e il prezzemolo tritato.
Amalgamare bene tutti gli ingredienti mescolando con un cucchiaio di legno per qualche minuto. 
Aiutandosi con un cucchiaino, riempire fino a metà i calamari e chiudere uno stecchino. 
In una padella pulita, a fuoco medio, mettere i calamari ripieni e farli asciugare girandoli da tutte le parti - anche in questo caso per farli diventare di un bel colore rosa. Quindi sfumarli col vino bianco. Aggiungere l'olio, l'aglio e qualche cucchiaio di polpa di pomodoro e lasciarli cuocere circa 30', avendo cura di girarli a metà del tempo. 
Nel frattempo mettere i ceci nel boccale del Bimby - o un mixer - aggiungere qualche cucchiaio di acqua e di olio, e scaldarli: 4', 100° vel. 1, antiorario. Quindi togliere l'antiorario e frullare: 30" vel. 6-7.
Mettere i ceci su un piatto da portata, poggiare sopra i calamari con il loro sughetto e servire

Se il ripieno risultasse più del necessario per riempire i calamari, farne delle polpettine, passarle nel pan grattato e ripassarle nell'olio - o burro se si preferisce. 

PS: Ho ridotto volontariamente la quantità di tonno indicata nella ricetta originale, sostituendola con un po di polpa di pomodoro, essendo molto sensibile anche a tutto ciò che riguarda l'eco-compatibilità. Il tonno purtroppo è tra i pesci che rischia l'estinzione proprio per l'uso massiccio che se ne fa di Tonno in scatola. Sono la prima ad averlo sempre mangiato, ma se mi trovo di fronte a queste problematiche, sono sempre convinta che il mondo dei consumi lo cambia il consumatore consapevole!:-)  


Grazie per questa bellissima esperienza, che replicherò sicuramente!:-)




 

26 commenti:

  1. eccomi! sono felice che la ricetta ti sia piaciuta, così come la nostra iniziativa

    piano piano entrerai nel semplice meccanismo delle rifatte
    per il titolo della prossima volta ti ricordo che sarà:
    Rifatte senza glutine: l'arrosto alla panna

    per vedere un post riassuntivo ti lascio questo url http://incucinasenzaglutine.blogspot.com/2012/02/rifatte-senza-glutine-totani-ripieni-su.html

    grazie

    buona giornata

    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a tutte voi! Parteciperò volentieri tutte le volte che potrò!:-)

      Elimina
  2. Maria Luisa come sono contenta che tu partecipi! E lo sono in modo particolare, come già ti ho detto sul mio blog, per il fatto che non sei celiaca. Lo scopo di questa iniziativa è anche questo, dimostrare che non è così difficile cucinare senza glutine, e se anche solo una blogger al mese si unisce a noi, allora lo scopo è ottenuto!!!
    Bellissima versione, ti ho segnalata al severo comitato (Vale smack!!!), vedrai che ora arriva e ti aggiunge ai link.
    Un abbraccio e ancora grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah, non ho fatto in tempo a scriverti che Vale era già qui!!!!! Wonderwoman!!!

      Elimina
    2. Grazie Anna, mi fa molto piacere far parte del gruppo! Entrare nel meccanismo vuol dire comprenderne a fondo anche le problematiche!:-) Grazie per la calorosa accoglienza!:-)

      Elimina
  3. Ma che meraviglia questa foto! Son contenta che tu sia parte del nostro progetto e ti ringrazio per le informazioni sul nostro amico tonno in scatola :(
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Bellissima versione, brava! Non serve essere celiaca per questa ricetta, vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, chi non è celiaco può usare il pane normale. Grazie per i complimenti!:-)

      Elimina
  5. Ciao Maria Luisa benvenuta nelle RSG! Complimenti per la tua versione :-D

    RispondiElimina
  6. Ben arrivata nelle Rifatte anche da parte mia! E' sempre meraviglioso quando qualcuno ci prova..e ancora di più quando apprezza e fa uscire meraviglie dalla propria cucina! Grazie.

    un saluto Jé

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tutte le esperienze arricchiscono! E questa è una di quelle, sicuramente!:-) Nel mondo del cibo sono un esploratrice.... Grazie!:-)

      Elimina
  7. grazie grazie grazie una esecuzione perfetta e w le rifatte !!

    RispondiElimina
  8. o ma che bellissima versione anche la tua!
    mi fa molto piacere leggere questi nuovi nomi fra le rifatte, siete tutte molto care e sensibili! grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, mi ha fatto piacere partecipare! Molto!:-)

      Elimina
  9. Grazie a te per avere aderito! Ottima esecuzione :)

    RispondiElimina
  10. Grazie per la tua sensibilità! :*

    RispondiElimina
  11. Complimenti, la foto della tua preparazione invita tanto da farmi venire l'acquolina! Ci fa tanto piacere quando qualcuno non celiaco prova a fare una ricetta senza glutine! Sul costo delle farine hai perfettamente ragione e spero che il tutto possa risolversi magari liberalizzando il mercato di questi prodotti. Io mi accontenterei di non avere il contributo mensile ma troverei tutte le farine senza glutine che uso obbligatoriamente allo stesso prezzo di quelle con glutine. Ci rinuncerei subito, purtroppo questo momento è ancora lontano. Apprezzo ancora di più lo sforzo che hai fatto e te ne sono grata :)))).
    Benvenuta rifatta senza glutine!!!!!

    RispondiElimina
  12. il mondo ha bisogno di persone come te!!ci vediamo al prossimo appuntamento!!!grazie per aver partecipato!!!:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il bellissimo complimento ragazze! Ho dato un occhio anche al vostro blog.... ma siete bravissssssssssime! E mi avete fatto ricordare che quando cucinavo ai tempi dell'università... anche quelle erano prove da superare, soprattutto quando sperimentavo!

      Elimina
  13. ciaoo...bellissimo blog...mi sono aggiunta...
    passa da me se ti fa piacere :)

    RispondiElimina
  14. Anche io non sono celiaca ma per il grande affetto che provo per le mie amiche celiache partecipo molto volentieri e con gusto a questa bellissima iniziativa. Benvenuta fra noi "rifatte" e al prossimo appuntamento.

    Bella la tua presentazione, mi hai fatto venir voglia di rifarli.

    Buon fine settimana

    RispondiElimina

Potrebbe anche interessarti...

Si è verificato un errore nel gadget
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...