cos'è casa mia?

cos'è casa mia?

mercoledì 8 febbraio 2012

Pizza: la mia ricetta!

Confesso: mi piace tantissimo la pizza! 
Preferisco la pizza napoletana a quella romana, semplicemente perché lo spessore mi ricorda la classica focaccia che mangiavo da ragazzina in Sicilia. 
Tuttavia, per mantenere la coerenza, la pizza bianca che mangio da quando sto a Roma........ troppo buona! Diciamo così: pizzaioli bravi se ne trovano dovunque in Italia: basta trovarli. 
Ma...delle volte certe scelte sono dettate da determinate condizioni economiche. 
Così, per esempio, quand'ero all'Università, a Bologna, le pizzerie erano per noi studenti utopia! Troppo care per le nostre tasche! Allora ci si scambiava ricette: quella pugliese, quella della nonna, quella della zia, della mamma! 
Io non avevo ricette da offrire. Da noi la pizza, anzi la focaccia si comprava: il rapporto qualità prezzo era talmente buono che non ci pensavi a farla a casa! 
Allora provavo a rifare le ricette degli altri! 
Dura però imparare a fare gli impasti: non mi lievitavano mai! Non li sapevo impastare. 
Tutte le volte una delusione. Tutte le volte erano biscotti... 
Finché non ho rinunciato e, adattandomi (anche volentieri devo dire!) come un animale al nuovo ambiente, preferivo alla pizza le tigelle modenesi, le piadine, lo gnocco fritto. 
Poi la vita mi ha riportata verso sud... Mi dovevo riadattare! 
Ma stavolta ho fatto il passo in più: ho comprato il Bimby. 
Qualcuno che impastava per me: io ci mettevo gli ingredienti e la fantasia! 
Così, dal 2003, lui impasta per me la pizza tutti i fine settimana. 
Prima per due, poi anche per gli amici tutte le volte che capita. 
Gli ospiti fissi poi sono diventati tre, poi 4. 
Nessuno vuole rinunciare alla pizza del week end! E ne rimane sempre meno!:-)
All'inizio seguivo la ricetta base, poi ho messo a punto la mia ricetta, 
che mi va di condividere con voi, su questo blog. 


Ingredienti per 4 persone

350 gr di acqua temperatura ambiente
20 gr di olio evo
10 gr di zucchero
2-3 gr di lievito di birra
500 gr di farina 0 
100 gr di farina di semola 
10 gr di sale fino

Per condire:
Passata di pomodoro
mozzarella - fior di latte o di bufala
sale
olio evo
origano

Esecuzione
Il quantitativo di lievito di birra è per un impasto lasciato lievitare 48h. Per la sera stessa aumentare fino a 15 gr di lievito. 
Mettere nel boccale tutti gli ingredienti nell'ordine dato. Impastare 2' vel. spiga. Mettere in un contenitore con coperchio e riporre nella parte bassa del frigo. Di solito la preparo giovedì sera per mangiarla sabato.
Sabato dopo pranzo tirare fuori l'impasto, ridare forma di panetto con le mani, metterlo in una teglia e lasciarlo rilievitare in forno per qualche ora; mettere la mozzarella a sgocciolare. 
Qualche ora prima di infornare stendere in due teglie grandi da forno e bucherellare con una forchetta. Accendere il forno a 250° ventilato. Quando raggiunge la temperatura mettere passato di pomodoro sulla pizza, sale e olio a piacere. Infornare, abbassando la temperatura a 220°. Le teglie si possono mettere insieme. Nel mio forno normalmente quella che sta sopra si cuoce di più sopra e viceversa quella sotto. Lasciate quindi che coloriscano, quindi tirate fuori, farcire con mozzarella e/o altro a piacere e rinfornare invertendo la posizione. 
Avrete una pizza digeribilissima, bella da vedere e ottima da mangiare! 

In primo piano la pizza tipo focaccia messine

Per preparare la focaccia alla messinese aggiungere alla pizza cotta con poco pomodoro, scarola riccia tagliata finemente, quindi mozzarella, pomodorini maturi, olive greche e filetti d'acciuga. Per evitare di cuocere troppo la scarola è preferibile che la seconda infornata di questo tipo di pizza sia fatta nei piani inferiori del forno. 

Buona pizza a tutti!

  

2 commenti:

  1. Nel fine settimana appena finito ho provato a fare questa ricetta......devo dire che la pizza viene davvero ottima tanto e vero che per il prossimo fine settimana la rifaccio per tutto il resto della family!!!!
    Francy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benissimo, sono davvero contenta che le ricette che pubblico riescano anche ad altri di voi e che soprattutto, piacciano! Grazie!:-)

      Elimina

Potrebbe anche interessarti...

Si è verificato un errore nel gadget
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...