cos'è casa mia?

cos'è casa mia?

sabato 18 febbraio 2012

Insalata di salute!

Non ha un nome questa insalata, ma per gli ingredienti che ci sono dentro... a pensarci potrebbe essere proprio così! Di base il cavolfiore e poi tutti gli altri ingredienti: un bel concentrato di vitamina C. 
E se i malanni si curano a tavola... 
buona salute a tutti!:-) 

Ieri, giovedì grasso, avevo un appuntamento ad Ariccia. Ho deciso di andarci a piedi, ed è stata una gran bella passeggiata. Non sono una grande camminatrice, ma quando posso non mi tiro mai indietro. Anzi ho scoperto che andare a piedi a parte che migliorare la circolazione ti scalda anche! 
Dicevo, arrivo alla piazza di Ariccia e mi viene in mente che ... già...oggi è giovedì grasso, sto ad Ariccia, compriamo la porchetta! Vado all'appuntamento e quando esco me ne dimentico! Ci ripenso quando ero a metà strada.... Chi mi conosce sa che quando mi fisso... così ho chiesto a mio marito di passarci ieri sera! Ma con che cosa mangiare la porchetta? A me piace, ma solo a mangiarla di rado. La digerisco poco!:-( 
Volevo qualcosa che si sposasse bene con questo sapore. Apro il frigo e, voilà, la soluzione stava proprio lì: 




Ingredienti per due persone:
cavolfiore bianco piccolo
qualche chicco di uva passa
1 arancia vaniglia di Ribera 
qualche pistacchio di Bronte
aceto balsamico di Modena
olio di Poli 
(fornitomi dalla mia amica Emiliana)
confettura Sherazade

Metto a cuocere un litro d'acqua dentro al boccale del Bimby, insieme a 150 gr di aceto e un pugnetto di sale: 30', vel. 2, Varoma. 
Nel frattempo riduco in cimette il cavolfiore e lo metto a bagno. 
Quindi metto nel Varoma e faccio cuocere. 
Mettere in ammollo una decina di chicchi di uva passa.
Tostare 10 pistacchi.
A cottura ultimata, dispongo le cimette di cavolfiore in un piatto, pelo a vivo un'arancia vaniglia e aggiungo tagliandola a tocchetti, quindi il quarto di cipolla, aggiungo l'uva e i pistacchi tritati grossolanamente. Condire con sale, aceto balsamico e olio evo. 
Servire con porchetta a cui volendo potete aggiungere qualche cucchiaio di confettura Sherazade, di Le Golosizie di Miranda. 
Accompagnare con pane casareccio tostato o pane di Genzano.

La cosa più bella di questo piatto? 
Le cose buone dell'Italia, quando s'incontrano nel piatto, 
creano un'esplosione di sapori, di allegria, di bontà... 
che da soli non riuscirebbero ad avere! 
Anche le versioni più strane - come questa - personalmente non ci avrei mai pensato, 
ma era veramente ottima! 


Viva l'Italia, la parte sana dell'Italia!

Nessun commento:

Posta un commento

Potrebbe anche interessarti...

Si è verificato un errore nel gadget
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...