cos'è casa mia?

cos'è casa mia?

lunedì 25 giugno 2012

Cous Cous vegetariano...

Così, per caso, è venuto fuori questo delizioso connubio vegetariano che ha sposato il cous cous. 
Come già detto in altre occasioni, alcuni piatti preparati utilizzando quello che c'è in frigo e in dispensa o in freezer, sono quasi sempre tra gli esperimenti meglio riusciti. 
E il blog mi da l'opportunità di registrare questi esperimenti che normalmente mi appuntavo quà e là, oppure mi dicevo "la rifarò", ma poi ti scordi! Insomma è il mio blocco di appunti per gli esperimenti meglio riusciti, ma è un grande piacere condividere anche con tutti voi che mi leggete!:-)
L'esperimento è stato fatto qualche settimana fa, ma mi sembra il momento giusto per pubblicarlo perché mi fa piacere partecipare al contest di About Food- scoperto successivamente - che prevede l'utilizzo del melone nella ricetta. 


Perchè mi fa piacere partecipare a questo contest con questa ricetta? Perchè c'è dentro il mio mondo e tra le cose che più amo: il cous cous e il finocchietto selvatico che tanto mi ricordano la mia Sicilia, insieme al profumatissimo maiorchino; un formaggio che amo particolarmente, preparato con caglio vegetale scoperto da quando vivo a Roma; le zucchine dell'orto (quello di mia suocera); la menta siciliana, che resiste da anni sul davanzale della mia cucina; e finalmente il primo melone della stagione, profumatissimo, acquistato direttamente da un produttore con cui finalmente ho riscoperto il piacere di mangiare frutta non trattata, maturata a tempo debito e quindi saporita.  
E allora vi racconto com'è andata. 
Mia suocera mi aveva regalato delle belle zucchine, che avevo deciso di preparare grigliate, condirle e tenerle in frigo ad insaporire per qualche giorno. Il finocchietto l'avevo comprato, ma visto che non avevo il tempo di utilizzarlo l'avevo lavato, asciugato e tenuto in freezer. Il melone mi era stato appena consegnato e non vedevo l'ora di assaggiarlo! 
Apro il frigo per decidere cosa fare per cena e... questo è venuto fuori! 



Ingredienti per 4 porzioni:

250 di cous cous
2 zucchine 
50 gr di finocchietto selvatico (Az. Agr. Bio di Rosa Pacioni)
un pugnetto di pinoli
un pugnetto di uva passa
melone giallo profumato (sempre Az. Pacioni) 
Caciofiore di Columella di De Juliis (presidio Slow Food)
10 gr di Maiorchino di Isgrò (presidio Slow Food)
aglio (fresco se possibile)
menta fresca
1 foglia di basilico
sale q.b.
olio evo

Tagliare le zucchine a fettine e grigliarle. Io le preparo in una padella da crepes, antiaderente e piuttosto sottile. Nel frattempo, in una ciotolina mescolare: sale, aceto balsamico, aglio tagliato a pezzetti piccolissimi, olio e foglioline di menta. Naturalmente il quantitativo di questi ingredienti può essere fatto in base a quanto li gradiamo, ma di certo l'olio deve essere di più, serve per amalgamare la salsetta e anche in base a quante zucchine necessitiamo condire. Quando le zucchine saranno pronte, disponetele in un contenitore che le contenga tutte. Se li posizionate a strati fate in modo di metterle in direzione opposta allo strato precedente. Quindi versate sopra la salsetta e lasciare riposare. Meglio se preparate le zucchine il giorno prima. Tenete in frigo. 

Fate bollire il finocchietto in acqua salata per 15'.
Quindi tenete da parte il finocchietto e utilizzate l'acqua per il cous cous insieme a qualche cucchiaio d'olio - le indicazioni sono normalmente sulla confezione. 
Mettere a bagno per una decina di minuti l'uva passa. 
Quindi preparate il pesto di finocchietto. Io l'ho preparato col Bimby. 
Mettere nel boccale il finocchietto, 10 gr di maiorchino (o in alternativa un pecorino stagionato), 10 gr di pinoli, 1 foglia di basilico. Tritare: 10'', vel. 6. Aggiungere l'olio - circa 20 gr e qualche cucchiaio di acqua di cottura. Amalgamare: 10'' vel.2-3.

Diluire ulteriormente 1 cucchiaino di pesto con qualche cucchiaio di acqua di cottura e aggiungere al cous cous e insaporire. 
Tagliare a tocchetti il melone e aggiungere al cous cous insieme all'uva passa strizzata. 


Quindi comporre il tortino
Posizionare sul fondo uno strato di zucchine.
Quindi riempire fino a metà con il cous cous, aggiungere qualche cucchiaino di pesto, quindi ancora qualche zucchina e finire con il cous cous. Meglio se si lascia insaporire almeno per mezza giornata. 
Servire capovolgendo il tortino di cous cous, insieme al Caciofiore tagliato a fettine o a cubetti e melone a listarelle.

In alternativa potete condire semplicemente il cous cous con questi ingredienti e servirlo "sfuso".
Un sapore leggero per un piatto fresco e profumatissimo per una calda serata d'estate. Provate! 

Come anticipato con questo post partecipo al contest ideato da About Food, "Melone e Anguria


  


e al contest "L'idea del mese te la do' io" ideato da "La cucina di Laura",













3 commenti:

Potrebbe anche interessarti...

Si è verificato un errore nel gadget
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...