cos'è casa mia?

cos'è casa mia?

venerdì 5 ottobre 2012

Il salone del gusto a Torino: un'esperienza indimenticabile!


Nell'Ottobre del 2010 ho realizzato un sogno che inseguivo da tanto: 
visitare il Salone del Gusto a Torino. 
Chi, tra chi ama il buon cibo, non ha questo sogno? 
In più, per me, c'è proprio la condivisione di principi che hanno animato Carlin Petrini quando decise di fondare il movimento di Slow Food, alla fine degli anni '80, 
quando in Italia impazzavano i Fast Food: 
difesa del buon cibo, quello per cui l'Italia è famosa in tutto il mondo.



Ma non solo del buon cibo, ma anche e soprattutto delle piccole produzioni, quelle che rischiano di scomparire nel mondo globalizzato, quelle tipiche di alcuni posti, quelli che caratterizzano un territorio, il risultato finale di produzioni dovuti magari ad un particolare microclima, o alla tradizione di allevare alcune razze di mucche, di pecore, di capre da cui si producono particolari tipi di formaggi: 



O particolari lavorazioni o tipi di suini per i salumi



Particolari tipi di legumi o cereali 



 di coltivare particolari ortaggi, verdure, frutta e derivati. 



E poi particolari tipi di lavorazione di frutta secca, di biscotti, di confetti, di cioccolata... 


quanto di attrezzature 



Ho avuto la sensazione di tornare bambina. 
Mi sentivo nel paese dei balocchi, in un mondo meraviglioso, un paradiso terrestre ricco di colori, profumi, sapori, forme, gente che ama il proprio lavoro. La felicità ti si stampa sul viso e non ti abbandona. Ho assaggiato di tutto, parlato con tutti, conosciute cose che ignoravo totalmente, dormito pochissimo e ... e malgrado tutto, mi sentivo uscita da una SPA. 
Ecco il segreto del buon cibo: 
quando lo assaggi, te ne basta poco, vuoi assaporarlo fino alla fine, devi assaporarne il profumo, che arriva dritto al cervello e ti tocca tutte le corde sensoriali e non te ne dimentichi. 
O, se pensi di averlo fatto, un giorno, per caso, ritroverai quel profumo, in fondo ai tuoi sensi addormentati e ti risentirai in paradiso!:-) 

Il salone del gusto non è un supermercato, ma è un posto in cui puoi parlare direttamente con chi quel prodotto lo produce, che ti può raccontare tutto di quel prodotto. 
E a me è sembrata un'esperienza non da poco!

 Avendo scelto di dare il mio contributo volontario al punto informazioni mi è stata data soprattutto l'opportunità di vivere il Salone del Gusto con persone fantastiche, con cui condividevamo il mondo Slow Food. La compagnia giusta per andare a fare assaggi, degustazioni, andare a bere una birra o un bicchiere di vino. 
Tanto dovunque andavi cascavi bene. 


La fortuna ha voluto che l'ultima giorno io abbia conosciuto una persona che sarebbe tornata a Roma in auto - mentre io ero in treno! Grande la mia felicità nel poter approfittare per fare la spesa.!:-) Che cosa non mi sono portata a casa non lo so'! 
So' solo che meno male che non funzionavano i bancomat e ho potuto spendere solo quello che avevo nel portafogli.... neanche tanto poco! 

Quest'anno si replica. 
Il Salone del gusto torna dal 25 al 29 Ottobre 2012
per chi può, non perdetevelo! 
Sarà un'esperienza indimenticabile. 

Alla prossima!:-) 






8 commenti:

  1. Che splendore il salone del gusto! Foto troppo belle, specialmente i banchetti dei dolci :P Adoro quegli stand perchè si trovano le cose più particolari e gustose! Ti abbraccio! Un bacione per un bellissimo week end! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tra un assaggio e l'altro fotografavo. Ma questo è veramente l'1% di quello che ho visto. buon week end anche a te!:-)
      baci

      Elimina
  2. che meraviglia cara....immagino eccome che sia stata un'esperienza fantastica!!! altro che fast food...!!! i piaceri della tavola sono magici!!!
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente da provare!:-) Almeno una volta. baci

      Elimina
  3. cara Maria Luisa grazie per questo post, non sai quanto mi sarebbe piaciuto esserci quest'anno, vedrò per l'anno prossimo, ma è un appuntamento che vorrei davvero godermi! buona domenica, ciao :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema è che dovrai aspettare il 2014. Lo fanno ogni due anni. Ma se ti può interessare ad anni alterni fanno anche Slow Fish a Genova! ciao e grazie di essere passata!:- )

      Elimina
  4. Quell'anno c'ero pure io, mia prima esperienza, non avevo ne macchina fotografica ne cellulare con fotocamera ma, quello che ho visto mi e' rimasto impresso nella mente e nel cuore. Condivido appieno tutto quelli che dici sulla "mancata" stanchezza...sono andata via quando hanno chiuso le porte! Purtroppo quest' anno non ho potuto replicare e mi e' dispiaciuto tantissimo sopratutto perché sarebbe stata l'occasione per incontrare e conoscere tante meravigliose persone incrociate in quest'anno da blogger. Speriamo fra due anni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. neanche io sono riuscita a replicare quest'anno! E anche io spero tra due anni!

      Elimina

Potrebbe anche interessarti...

Si è verificato un errore nel gadget
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...