cos'è casa mia?

cos'è casa mia?

martedì 16 ottobre 2012

Torta deliziosa alle mele


Guardo di rado la TV. Ma "Che tempo che fa" è un appuntamento a cui non rinuncio. Così inizio a scrivere questo post mentre ascolto Roberto Saviano. 
Lo considero da sempre un eroe dei nostri tempi. Di personaggi come lui, dentro e fuori dalla TV ne avremmo bisogno eccome se ci fosse la volontà di essere un paese che guarda in faccia i propri problemi e li vuole risolvere. E non parlo solo di chi governa, ma anche degli italiani in genere. 
Per una strana coincidenza questa sera avevo deciso di postare questo torta deliziosa alle mele e ripensando al detto "una mela al giorno toglie il medico di torno" posso dire che, in my opinion,  se Roberto Saviano fosse un frutto sarebbe una mela.  

La torta che vi propongo in questo post è una ricetta provata per la prima volta parecchi anni fa, ai tempi dell'Università. Non avendo molti soldi per acquistare anche le riviste di cucina, le alternative alle nostre solite ricette era provare le quelle proposte sulla bustine del Lievito "Pane degli Angeli". Molte mi piacevano e questa è tra quelle che è entrata di diritto tra le mie ricette preferite, anche se ho apportato qualche modifica. 
Chissà perchè la faccio di rado, ma tutte le volte riconfermo il mio gradimento. 
Una torta morbida e profumata e allo stesso tempo leggera, deliziosa. Da consumare anche dopo pranzo con il caffè, ma anche alle 5 del pomeriggio con un buon té.



Ingredienti: 

450 gr di farina 00
200 gr di zucchero
150 gr di burro freddo
125gr di yogurt bianco intero
1 uovo
1 bustina di lievito
la scorza e il succo di 1 limone
una presa di sale
cannella
chiodi di garofano
4 mele
1 pera matura 


Preparo la frolla con il Bimby. Se lo preparate a mano procedete come per la frolla, tenendo conto che questo impasto rimane un po' più morbido ed elastico rispetto alla frolla normale. 
Mettere nel boccale 100 gr di zucchero, 50 gr di farina e la scorza del limone: 20" vel. 9. 
Aggiungere il burro, lo yogurt, l'uovo e il resto della farina, il pizzico di sale e la bustina di lievito: 20" vel. 5.  
Lasciare riposare in frigo almeno 1h, coperta con pellicola. 
Sbucciare le mele, tagliare a fettine e irrorarle con il succo di limone. 

Riprendere la frolla dal frigo utilizzarne un po' più della metà per coprire la teglia che avete deciso di utilizzare. E' sufficiente comunque per coprire una teglia da pizza grande. Ma regolatevi in base ai vostri gusti, cioè se la frolla vi piace un po' più spessa o più sottile. In questo modo otterrete una frolla alta poco meno di 1 cm.  Bucherellare la frolla, coprire con le mele, la pera tagliata a tocchetti, spolverare con il restante zucchero e una spolverata di cannella e chiodi di garofano appena pestati.



Con la restante frolla fare dei bastoncini e creare la griglia sopra le mele. Cuocere 25-30' in forno già caldo a 180°, o finchè non diventa dorata. Quindi sfornare, lasciare raffreddare e spolverare con zucchero a velo. 

La casa sarà inondata da un fantastico profumo di mele, cannella e chiodi di garofano, unito al profumo della frolla. Sono quei profumi fantastici, che adoro, che mi trascinano dentro un autunno che ritarda ad arrivare e poi mi catapulta direttamente verso le festività natalizie, che già anche i bambini cominciano ad aspettare, iniziando il loro personalissimo count down!:-)  

Alla prossima!:-)
Maria Luisa




  

12 commenti:

  1. Che similitudine carina che hai fatto.. :) E questo dolce è spettacolare.. di una finezza nella presentazione e di un gusto che deve essere speciale! Mmmh, come ne prenderei un bel pezzettino!! :) Un bacione grosso e una giornata stupenda! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ely! Le foto sono state fatte piuttosto di fretta, anzi di frettissima. Però il dolce è buono... Un giorno forse riusciremo ad prendere un te insieme!:-) buona giornata anche a te!

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Che bella!
    Me la sto mangiando con gli occhi!

    RispondiElimina
  4. Ciao Maria Luisa ma che bella torta!Una volta ho provato ad ottenere il tuo stesso effetto griglia con la frolla ma questa si spaccava tutto e ho rinunciato. Sicuramente qualcosa non andava nell'impasto...proverò con la tua versione. Da oggi faccio parte del tuo gruppo...grazie per aver condiviso con noi
    a presto
    fulvia

    RispondiElimina
  5. L'ho visto anche io saviano! E perfetta e' l'associazione di lui con la mela :-))
    Torta deliziosa e il profumo e' arrivato sino a qui.. Chiodi di garofano .. Che meraviglia !

    RispondiElimina
  6. Hai proprio ragione ci sono personaggi che ci danno forza e positività....bello il paragone di saviano e la mela...mi piace!!!

    ps. anche io ne ho provate diverse di ricette nel retro delle bustine di lievito, erano sempre perfette! ora mi segno questa che credo di non averla mai provata!

    RispondiElimina
  7. Ciao Maria luisa questa torta è molto bella e profumatissima !!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  8. A parte che la farò al più presto perché "colleziono" torte di mele ma...la fitta trama che la ricopre e la forma rettangolare è spettacolare!

    RispondiElimina
  9. ciao Maria Luisa,
    BRAVISSIMA, un post delizioso (condividiamo)
    e una torta, decorata benissimo, che vogliamo rifare!
    Le torte con le mele piacciono molto in casa nostra.
    Ti facciamo sapere sul risultato.
    Grazie e un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina
  10. Che buona la tua torta di mele!!!!

    RispondiElimina

Potrebbe anche interessarti...

Si è verificato un errore nel gadget
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...