cos'è casa mia?

cos'è casa mia?

mercoledì 17 ottobre 2012

Anche il ketchup lo faccio da me...


Dite quello che vi pare, ma io i miei figli ai fast food non ce li porto! Mi chiedono "ma i tuoi figli non li hai mai portati al ... bip... (fast food)?" "No. Perchè non li porterei mai dove si mangia male!" Un po' come quando, essendo due maschietti, mi dicevano: "Ma perchè non gli compri i jeans?" Perchè i bambini odiano i jeans; e anche io soprattutto finchè hanno avuto i pannolini. Loro vogliono muoversi liberamente, giocare senza doversi tirare su il pantalone, avere libertà di movimento se vogliono correre, sedersi, andare in bici. La tuta è l'unica cosa che penso apprezzino a questa età. Ma perchè questi cuccioli cosi carini, appena nati devono assomigliare agli adulti, così spesso noiosi. Loro hanno tutta la vita per scoprire tutte le costrizioni del mondo degli adulti.  Poi ogni tanto perchè glieli regalavano, un po' perchè compravo i jeans per cambiarli i giorni di festa o per andare alle feste... appena li tiravo fuori "Nooooo, i jeans no!"

Tornando al fast food, che cucino a fare tutto in casa e se poi vado a ingurgitare un paninazzo con hamburger e patatine, che digerisci dopo due giorni? Questa la mia esperienza, di cui l'ultima risale a 13-14 anni fa.  

Perché nessuno invece mi chiede se li ho portati a fare una bella gita a Eataly o al Salone del Gusto? Perchè ai bambini dobbiamo rifilare sempre le "sole". OK, d'accordo, prometto, li porterò anche al fast food, per curiosità così possono fare i confronti. Perché se oltre a portarli a Eataly o al fast food gli fai notare anche cosa mangiano la differenza la percepiscono anche loro. 

Mai sottovalutarli!:-)  


Nel frattempo, trovata la ricetta del ketchup - normalmente fornito solo a livello industriale - la proviamo e il risultato ci è piaciuto. Forse lo aggiusteremo - secondo Alessandro è troppo piccante (mi sa che sente il sapore della senape), ma hanno apprezzato.



Ingredienti

1kg di pomodori
180 gr di peperoni rossi a pezzi
130 gr di cipolle rosse tagliate a metà
2 spicchi d'aglio
100 gr di aceto di vino rosso (io aveto di mele)
1 pizzico di noce moscata
10 semi di senape
10 grani di pepe nero
1 foglia di alloro secca
1 cucchiaino di paprika piccante
1 pizzico di pepe cajenna
1 cucchiaino di sale
100 gr di miele (io millefiori)




Esecuzione (col Bimby).
Mettere nel boccale i pomodori, i peperoni, la cipolla, l'aglio e 50 gr di aceto rosso: 5" vel. 7. Cuocere per 40' a Varoma, vel. 2, avendo cura di posizionare sopra al coperchio il cestello, che permette di fare evaporare i liquidi, ma di non far schizzare.
Aggiungere l'aceto rimasto, le spezie e il miele: cuocere 15-20', a Varoma, vel. 2 finchè il composto non risulta ben denso. Togliere quindi il cestello e inserire il misurino nel foro del coperchio. Omogeneizzare 1', vel. 10. Versare in un vasetto sterilizzato con tappo a vite, chiudere bene e lasciare capovolto per 10' affinché si crei il sottovuoto. 
Tenere in frigo una volta aperto. 

Questa ricetta è stata liberamente tratta dal libro "In tutte le salse" edito dalla Vorwerk. La medesima ricetta si trova anche su "Cucinare a modo mio" edito sempre dalla Vorwerk. 

Alla prossima!:-)
Maria Luisa




7 commenti:

  1. Non ho mai trovato una ricetta interessante, copio subito la tua!!!! Grazieeeee

    RispondiElimina
  2. Ma tu sei troppo avanti!! :D Che spettacolo, devo giusto fare stasera le patatine.. che dici, ho tempo di mettermi all'opera? Guarda, anche io penso che se uno ha voglia di farsi un bell'hamburger con due patatine.. se se lo fa a casa è meglio: sai che ci metti, lo digerisci subito e non a rate, ci guadagni in salute e soprattutto.. in allegria in famiglia!! :) Un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. E neanche lo fai assaggiare alle amiche!!!
    Brava! :)

    RispondiElimina
  4. Ciao, questa me la segno e ci provo.....anche se qualche volta al fast food ci vado, più che altro per la compagnia, ma non lo dico ai tuoi figli!!!
    Brava mi piacciono le mamme così toste!!!
    Baci

    RispondiElimina
  5. Ti adoro per il bel post che hai fatto. Io non ho figli (non ancora, ma spero un giorno di si) e trovo che la tua idea rispecchia molto quella che potrebbe essere la mia linea di impostazione! Adoro il ketchup (simile) che fa la nonna di mio marito, e da tempo vedo questa ricetta nei libri del bimby. Ora la voglio provare!

    Ps. Grazie per aver segnalato i libri da cui hai tratto ispirazione, non sai quanta gente copia e non mette la fonte!

    RispondiElimina
  6. Evviva il fai da te!! mi piace il tuo blog!!
    Mi segno tra i lettori :-)! a presto!!
    Elisa

    RispondiElimina
  7. è una bella e grande ricetta ti metto il link, grazie

    RispondiElimina

Potrebbe anche interessarti...

Si è verificato un errore nel gadget
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...