cos'è casa mia?

cos'è casa mia?

lunedì 14 maggio 2012

Frutta e verdura: "sculture" alternative!

Gli scultori spesso raccontano che le loro opere non sono altro che
 quello che loro vedevano dentro alla pietra che si sono trovati di fronte e che 
non hanno fatto altro che lavorarci intorno, togliendo il di più!  
E' quello che mi è capitato di pensare ieri, al laboratorio "Cibi Artistici" 
che abbiamo fatto per i bambini insieme al mio amico Julio Padron,
 nell'ambito della manifestazione di "Albano in... cucina". 
Mi aveva inviato qualche giorno fa la lista della spesa - lui si era naturalmente preoccupato di trovare le idee da sviluppare al laboratorio (è lui l'artista!:-)), io ho eseguito diligentemente... ma quella cesta piena di arance, limoni, patate, carote ... che cosa ci avremmo tirato fuori? Eppure ci abbiamo tirato fuori delle cose molto carine!
Non ho foto di ieri - e spero che qualcuno me ne invii qualcuna.
Ma ieri mi è piaciuto talmente tanto che oggi l'ho riproposto ai miei due piccoletti, visto che ero tornata a casa con quello che era rimasto del laboratorio e con le verdure che avevamo disposto sulle tavole apparecchiate come nei secoli andati. 
Riccardo e Alessandro avrebbero naturalmente voluto partecipare anche ieri, ma erano tornati a casa perchè troppo stanchi dopo la mattinata trascorsa correndo e scorazzando per il cortile e il giardino di Palazzo Corsini e poi, dopo essersi impegnati nel primo laboratorio con i "Materiali Naturali" - carbone, gesso, terra, pietra. 
Alessandro soprattutto si era "appassionato" talmente tanto che è uscito lui stesso nero come il carbone, miscelato al gesso e alla polvere della pietra su cui avevano fatto i geroglifici.....

E così oggi abbiamo fatto il nostro laboratorio di "Cibi artistici" a casa. Ed ecco i risultati! Naturalmente queste sono idee che abbiamo trovato qua e là girovagando su internet, ma mentre li facevamo già ci venivano in mente altre cose... insomma: 
mettiamo in moto la fantasia e non fermiamoci più!
Riccardo si è impegnato moltissimo a intagliare la sua tartaruga e Alessandro, con la scusa di fare delle strisce di carote alla fine ha deciso di mangiarne una: il miracolo di "toccare il cibo"! 
Idee carine per abbellire le nostre tavole! 







,.

4 commenti:

Potrebbe anche interessarti...

Si è verificato un errore nel gadget
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...