cos'è casa mia?

cos'è casa mia?

mercoledì 19 dicembre 2012

Purè tricolore e il 1° Art. della Costituzione Italiana


Come già accennato qui, non guardo molto la TV. Tra i pochi programmi che seguiamo c'è quello di Fabio Fazio. Seguo la TV talmente distrattamente che domenica sera avevo capito che Benigni sarebbe stato suo ospite lunedì per presentare il suo ultimo film! Nada, non avevo capito nulla! Infatti lunedì sera mi ritrovo seduta sul divano a guardare Benigni su Rai1. A fine spettacolo e anche ieri, ho letto molti commenti. A favore, contro questo tipo di interventi in TV. 
Il mio pensiero è: non importa molto chi, come. Quello che mi è capitato lunedì sera è di emozionarmi nel sentire i primi 12 Art. della nostra Costituzione, e a tratti a commuovermi, nel pensare a quali fossero i progetti di quegli uomini e quelle donne nel dopoguerra.  Come sognavano l'Italia. E come ci siamo ridotti!:-( 
Ho pensato che è stato come se, genitori con tanti buoni propositi, con buoni principi e culturalmente preparati, che avevano subito le atrocità della Seconda Guerra Mondiale, avessero voluto preparare il meglio per i loro figli e avessero anche pensato ai loro nipoti. E mi sono vista genitore, e mi sono vista figlia di un sistema che dovrebbe essere regolato da una Costituzione che ignoriamo. E' come se giocassimo senza sapere le regole del gioco, perchè chi fa il gioco ha nascosto le regole, le ha reinventate a proprio piacimento,  barando, ma facendoci credere che quelle sono!  
Avrei voluto che quella lezione mi fosse stata fatta alle scuole medie, al più tardi al 1° anno delle scuole superiori. Avrei voluto quei 12 Art. a mio sostegno ogni qualvolta mi sono battuta per un diritto o per quell'altro. E mi viene in mente che proprio la Costituzione difendeva quei diritti. Calpestati da molti, ignorati da molti, dai più. 
E mi piacerebbe che gli insegnanti, anche se non previsto dai programmi, spontaneamente dedicassero una lezione alla Costituzione, e che i primi 12 art. fossero affissi in classe insieme alla foto del Presidente della Repubblica, che dovrebbe esserne garante. Nel mio piccolo, ho deciso che dedicherò una parte dei prossimi post - poche righe per la verità, ma perle di saggezza - a questi articoli. Per chiudere bene l'anno e condividere con tutti voi che state leggendo la speranza per far ripartire questo paese. Le regole ci sono. La "sovranità è del popolo". Possiamo fare molto, tutto è nelle nostre mani. Lo dobbiamo a noi stessi, ai nostri figli, alle generazioni che verranno. 

Art. 1 
L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. 

La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione. 

Questo contorno è semplicissimo da preparare. 

per 8-10 torrette vi occorrono

1kg di patate già pelate
300 di latte
100 gr di spinaci
100 gr di carote
60 gr di parmigiano
1 uovo
burro
noce moscata
sale q.b

Cuocete a vapore carote e spinaci. 
Se li preparate nel vassoio del Bimby, cuocete 10', temperatura varoma, vel.1. Tenete da parte. 
Preparate il purè. Per chi ha il Bimby, inserire la farfalla sulle lame, mettere le patate tagliate a tocchetti nel boccale, aggiungere il latte e il sale, cuocere: 20', 100°, vel. 1. 
I tempi di cottura possono dipendere dal tipo di patate. 
E anche la quantità necessaria di latte, quindi verificate a fine cottura e nel caso aggiugente il latte necessario per ottenere un purè morbido.
A fine cottura, aggiungete il parmigiano, l'uovo, la noce moscata e montate il purè a vel. 3. 
Dividete il purè in tre parti, mettendo due parti in ciotoline separate e lasciate 1 parte nel boccale. Aggiungete alla parte rimasta nel boccale le carote e amalgamate: 20'' vel. 3-4. 
Mettete da parte, avendo cura di pulire al meglio il boccale con un leccapiatti.
Mettere quindi nel boccale un'altra parte da parte e aggiungere gli spinaci: 20" vel. 3-4.

Prendete quindi dei coppa pasta e inserite a cucchiaiate il purè alternando i colori. Disponete su una teglia da forno e infornate per 10' a 200°. Sformate e decorate con chicchi di melograno. 
Servite con cornetti di pan brioche - la ricetta e altre idee per Natale la trovate qui.  
Altre idee con il purè qui e qui.


Alla prossima! 
Maria luisa:-) 

4 commenti:

  1. Mari.. davvero un post denso e pieno di spunti di riflessione. Già, quanti sacrifici, quanto impegno.. quasi qualcuno dovrebbe sentirsi in colpa ad amministrare il paese e non rendersi conto di ciò che sta tradendo. Grazie per queste parole.. e per questo purè tricolore che è la fine del mondo! Un abbraccione! Tvb!

    RispondiElimina
  2. Post molto importante ed interessante, bravissima Marialuisa. Dobbiamo avere a cuore il nostro paese ed è molto importante ricordarlo in questo periodo non tanto roseo. Delizioso tortino tricolore. Un bacio

    RispondiElimina
  3. Davvero .... Un post su cui riflettere. Non ho visto il programma con benigni. Ma ho letto molto, tanto, troppo.....non sarei in grado di dirti oltre. Devo vedere questo suo intervento per "captare" meglio.

    Ottimo il tuo pure! Davvero chic

    RispondiElimina
  4. Bello, bellissimo lo spettacolo di Benigni. Lui è un grande, c'è poco da dire.

    Ciao e a presto :))

    RispondiElimina

Potrebbe anche interessarti...

Si è verificato un errore nel gadget
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...