cos'è casa mia?

cos'è casa mia?

giovedì 20 dicembre 2012

Polpette di palamita e il 2° Art. della Costituzione Italiana


Eccomi qui anche oggi a lasciarvi una nuova idea da preparare per le prossime festività. 
Ma anche un giorno qualsiasi. Queste polpette sono facili, veloci, economiche e, soprattutto, buonissime!:-) 

Non mi dilungherò molto in questo post. Sotto Natale si accavallano talmente tante cose da fare - non so' perchè! Recite, impegni prima delle feste, consegne regali rincorrendo chi ha altrettante cose da fare, prima che parta, prima che arrivino i parenti a casa.... basta! 
Il Natale deve essere un giorno di serenità, un giorno per fare un dono, un oggetto, qualsiasi cosa che ci ha fatto pensare a quell'amica, al nipote... sarebbe meglio evitare di farsi condizionare dalle pubblicità! Ma tant'è... 


Vorrei invece per questo Natale consigliarvi di utilizzare per lo più prodotti artigianali da portare in tavola: formaggi, farine, prodotti finiti. Magari con lo stesso budget acquisterete meno in quantità, ma tanto in gusto! Ci sarà pure un motivo se hanno una differenza di costo... !:-) E mangiando meno avremo anche meno kg da smaltire dopo le feste!:-) 

Scegliete di comprare solo verdure di stagione, preferibilmente da produttori locali; e di acquistare carne e pesce in maniera consapevole; scegliete soprattutto solo pesce azzurro e di stagione - si anche il pesce ha le sue stagioni, perchè anche i pesci hanno bisogno di tempo per riprodursi e crescere. 
Della palamita vi avevo già parlato qui e qui.



E come promesso qui, copio il 
2° Art. della Costituzione Italiana

La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l'adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale. 


E ora gli ingredienti per queste polpette favolose:

per 12-14 polpette

400 gr di palamita a fette
60 gr di pane raffermo
100 gr di latte tiepido
30 gr di parmigiano
30 gr di pecorino stagionato (io Maiorchino)
una manciata di capperi (io quelli di Filicudi)
un ciuffo di prezzemolo
sale
pepe

per il condimento: 
una decina di pomodori piccoli, 
olio evo (io Nocellara Etnea)
sale qb

Tagliare il pane a tocchetti e lasciarlo ammorbidire nel latte tiepido. Nel frattempo pulite il pesce dalla lische - poche per la verità - e tenete da parte. Nel boccale del Bimby tritate il formaggio: 10'' vel.8-9. Tenete da parte. Mettete il pane ammorbidito e tritate leggermente: 10'' vel. 5-6. Aggiungete la palamita, il formaggio, il prezzemolo e i capperi lavati dal sale.sale e pepe: 10'' vel. 5-6 antiorario. 




Formate delle polpettine e tenete da parte. In una padella mettete dell'olio insieme ad uno spicchio d'aglio, aggiungete i pomodorini tagliati grossolanamente, fate appassire per qualche minuto e disponete le polpette. Cuocete 20' avendo cura di girarli dall'altra parte a metà cottura. 


Servite caldi, accompagnati da insalatina di stagione e qualche goccia di buon aceto balsamico. 

Il calendario dell'avvento è quasi alla fine.... 

Alla prossima! 
Maria luisa:-) 









  


3 commenti:

  1. Saranno buonissime le tue belle polpettine, ti faccio tanti auguri di Buon Nataleeeee e salutami mia suocera visto che abitate nella stessa cittadina!!! Mi manca il Natale al Albano quest'anno!

    RispondiElimina
  2. Polpette davvero deliziose e pensieri sempre super, amica mia. Sei molto profonda e ti adoro anche per questo. Complimenti stella! :) E augurissimi di vero cuore, sei unica!! <3

    RispondiElimina
  3. Cara Maria Luisa , l'articolo 2 è veramente uno degli articoli più importanti. Per una giurista come ne conosce gran parte de gli articoli non può che apprezzare questa tua citazione. Complimenti anche per la ricerca. Passavo anche per augurarti buone feste.

    RispondiElimina

Potrebbe anche interessarti...

Si è verificato un errore nel gadget
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...